Come funziona la pompa di calore

come funziona la pompa di calore

FORMULA ENERGETICA DI NUOS

100 = 25+75

Acqua
calda

Energia
elettrica

Calore
aria

funzionamento pompa di calore

IL FUNZIONAMENTO DELLA POMPA DI CALORE

Una delle caratteristiche principali degli impianti progettati da Ariston è la loro estrema versatilità. Grazie alle molteplici sfaccettature che li distinguono, infatti, sono capaci di adattarsi alle esigenze di ogni singola famiglia, attività commerciale o abitazione privata.

Nonostante le differenze, però, c’è qualcosa che accomuna ogni singolo impianto e che nel tempo è diventato per Ariston un vero e proprio vanto: il risparmio energetico. Estremamente avanzati dal punto di vista tecnologico, sia i sistemi per il rinfrescamento dell’aria che quelli per il riscaldamento aria/acqua riescono a regalare grandi prestazioni e un taglio decisivo dei costi annui in bolletta, arrivando a farti spendere fino al 70% in meno rispetto a un impianto tradizionale! Per raggiungere quest’obbiettivo Ariston integra le sue pompe di calore con fonti energetiche rinnovabili (come il fotovoltaico) e con sistemi tecnologicamente avanzati (come le caldaie a condensazione).

Si chiama NUOS e in questa pagina ti spiegheremo il suo funzionamento.

POMPA DI CALORE: FUNZIONAMENTO

Se un tempo il concetto di pompa di calore rappresentava per tutti una vera e propria novità, attualmente è sempre più facile averci a che fare, soprattutto quando vogliamo acquistare un elettrodomestico di /ultima generazione e ci rechiamo in un negozio specializzato. Sappiamo che la pompa di calore è sinonimo di risparmio energetico, ma sappiamo anche perché e quali principi stanno alla base del suo funzionamento?

  • La pompa di calore trasferisce energia termica da una sorgente a temperatura più bassa a una con temperatura più alta.
  • Nel caso dei condizionatori, ma anche nelle pompe di calore per riscaldamento e raffrescamento Ariston, l’impianto include anche una valvola reversibile capace di far funzionare questo meccanismo in senso inverso.
  • La pompa di calore viene attivata in modo elettrico, ma utilizza, come fonte primaria e inesauribile l’aria stessa.
  • L’aria viene movimentata dalla ventola e forzata a passare all'interno di uno scambiatore di calore dove può cedere energia termica al fluido refrigerante che compirà il ciclo termodinamico.
  • Aumentando l’energia, aumenta anche la temperatura del fluido.
  • Il fluido refrigerante passa in un altro scambiatore di calore, dove cede l’energia all’aria o all’acqua a seconda delle esigenze (all’aria nel caso dei condizionatori, all’acqua nel caso delle pompe di calore sia per il riscaldamento sia per l’acqua calda sanitaria).
  • Il fluido refrigerante freddo, che ha ceduto la propria energia termica all’acqua o all’aria, passa attraverso la valvola di laminazione riducendo ancora di più la propria pressione e temperatura, in modo tale da poter assorbire nuovamente energia dall’aria esterna e ricominciare il ciclo termodinamico.

Pompa di calore ad aria/aria o aria/acqua

Quanto detto sopra vale anche per le pompe di calore aria/acqua. Ovviamente quelle aria/acqua possono fare anche l’acqua calda sanitaria se collegate ad un serbatoio di accumulo sanitario (a differenza di quelle aria/aria), oltre che il riscaldamento/raffrescamento degli ambienti.

LA POMPA DI CALORE NUOS

Quando la tecnologia appena descritta incontra Ariston, nasce NUOS.

NUOS è la pompa di calore Ariston che funziona a ciclo termodinamico, invertendo il flusso naturale del calore per riscaldare l'acqua contenuta nel bollitore grazie all’energia ceduta dall’aria aspirata dal gruppo termico. Un fluido refrigerante, mediante cambiamenti di stato e cicli di compressione ed espansione, preleva il calore contenuto nell'aria a temperatura inferiore e lo cede all'acqua sanitaria contenuta nei boiler ad accumulo a temperatura superiore. Questo meccanismo è l'inverso di quello in uso nei frigoriferi. L’energia elettrica richiesta dal prodotto è soltanto quella necessaria per far funzionare il ventilatore che cattura l’aria e il compressore che fa circolare il fluido speciale nel circuito scambiando calore.

PERCHÉ SCEGLIERE UN SISTEMA A POMPA DI CALORE

Quello che appare subito evidente è il fatto che tutte le tipologie di macchine a pompa di calore appena descritte si alimentano solo in parte dall’energia elettrica, in quanto la maggior parte dell’energia viene prelevata dall’aria e quindi da fonti di energia inesauribili, fornite dalla natura stessa.

Questo permette non solo un notevole risparmio dal punto di vista energetico e un atteggiamento più green verso l’ambiente, ma anche di ridurre i costi in bolletta. Gli impianti Ariston sono tutti in classe A (o superiore) e hanno consumi di energia ridotti del 70% rispetto a un vecchio scaldacqua elettrico.

I sistemi Ariston risultano perfettamente abbinabili al fotovoltaico, in quanto l’energia elettrica prelevata per il funzionamento della pompa di calore è completamente rinnovabile. Funzionano anche durante la stagione invernale, quando l’irraggiamento è minore e le temperature esterne sono più basse. Un sistema efficiente ed ecologico che attinge energia dall’impianto elettrico classico solo in caso di effettiva necessità.

I sistemi combinati Ariston sono quelli in grado di offrirti il miglior benessere possibile e tanta praticità in più, grazie al fatto di poter gestire a partire da un unico impianto sia il riscaldamento che il raffrescamento della tua abitazione. Acquistando una soluzione di questa tipologia, oltre il 70% del fabbisogno energetico annuo della tua abitazione o attività commerciale sarà garantito dalla natura stessa; in cambio tu potrai offrirle un numero decisamente ridotto di emissioni nocive rispetto a un impianto tradizionale. Infine, grazie alle molteplici funzioni integrate, la qualità dell’aria che potrai respirare sarà decisamente di ottima qualità.

Non solo perfetti dal punto di vista tecnologico, gli impianti a pompa di calore Ariston sono anche pratici da installare e particolarmente gradevoli esteticamente da collocare all’interno della tua abitazione, ufficio pubblico o privato. Gli scaldabagni a pompa di calore Ariston sono a ciclo termodinamico e possono essere installati a muro o posizionati su un basamento. Il loro design è moderno e raffinato, le dimensioni compatte e ridotte al minimo. Minimo è anche l’impatto acustico.

Una bellezza che saprà durare nel tempo: tutte le nostre macchine sono, infatti, realizzate a partire da materie prima di qualità superiore. Le unità esterne delle macchine split (NUOS split o Nimbus) possono essere ovviamente installate all’esterno con elevata resistenza agli agenti atmosferici. Inoltre, su tutto ti offriamo una garanzia fino a 2 anni e il supporto costante dei migliori tecnici qualificati, disponibili a raggiungerti per gli interventi di manutenzione necessari o, se non sei ancora nostro cliente, per un sopralluogo.

GLI INCENTIVI STATALI

Passare oggi a un nuovo impianto con una pompa di calore elettrica Ariston significa scegliere la soluzione più economica e vantaggiosa per il rinfrescamento e riscaldamento della tua casa. Abbiamo già visto perché i nostri sistemi consumano solo il 30% dell’energia utilizzata da un tradizionale impianto a gas, ma questo non è tutto! Fino al 31 dicembre, acquistando nuovi prodotti con questa tecnologia potrai usufruire degli importanti incentivi messi a disposizione dello Stato. Stiamo parlando delle detrazioni fiscali del 50% e del 65%, conosciute anche come Ecobonus. Attraverso queste detrazioni, ristrutturare e riqualificare la tua abitazione a livello energetico sarà ancora più piacevole.

Hai appena sostituito la tua vecchia caldaia con un nuovo impianto o stai pensando di farlo? Non dimenticare che in occasione della tua prossima dichiarazione dei redditi potrai detrarre il 50% o il 65% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione dell’impianto. Per farlo è sufficiente presentare al commercialista tutti i documenti comprovanti l’acquisto effettuato e le spese sostenute, le ricevute dei bonifici bancari, i quali dovranno riportare nella descrizione una specifica dicitura e le fatture. Può beneficiare della detrazione chi ha sostenuto le spese.

Ad oggi le detrazioni sono applicabili solo in caso di ristrutturazioni. Non ne possono usufruire, infatti, i possessori di unità immobiliari in costruzione o di nuova costruzione. Sono valide per la maggior parte in caso di sostituzione di un vecchio impianto con uno nuovo, capace di apportare miglioramenti rispetto alla situazione precedente.

In caso di approvazione, la detrazione avverrà in 10 anni, attraverso 10 rate di pari importo che verranno scalate dal tuo Irpef (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) o Ires (Imposta sul Reddito delle Società).

Le detrazioni fiscali del 50% e 65% sono soggette al rinnovo annuale da parte dello Stato, attualmente sono valide solo fino al 31 dicembre. Per questo, prima di effettuare l’acquisto, ti consigliamo di contattare il nostro servizio clienti. Assieme ai nostri consulenti potrai scoprire anche qual è la tipologia di detrazione che meglio si addice all’intervento che intendi effettuare.

Chiamaci ora per avere maggiori informazioni sui nostri prodotti, sul funzionamento della pompa di calore e sugli incentivi statali.

CICLO TERMODINAMICO

compressore
acqua calda
condensatore
acqua fredda
serbatoio
valvola di
laminazione
aria
evaporatore
ventilatore
calore di origine elettrica
calore di origine rinnovabile